Hyundai e We Drive Solar presentano il sistema energetico del futuro

  • In collaborazione con We Drive Solar, Hyundai metterà a disposizione una flotta di 25 IONIQ 5 per un nuovo servizio di mobilità alimentato da Vehicle-to-Grid (V2G) a Utrecht
  • Si tratta di un passo importante verso l’obiettivo di Utrecht di diventare la prima città e regione bidirezionale al mondo
  • Il Cartesius District a Utrecht sarà il primo nuovo quartiere bidirezionale dei Paesi Bassi

- Hyundai ha lanciato un innovativo progetto di mobilità nella città olandese di Utrecht, insieme al fornitore di mobilità locale We Drive Solar.

Come parte del programma, Hyundai metterà a disposizione 25 IONIQ 5 dotate di tecnologia Vehicle-to-Grid (V2G). Utrecht è la prima città al mondo a implementare la tecnologia V2G su una scala così ampia, compiendo passi in avanti verso sua ambizione di diventare la prima regione bidirezionale del mondo.

La presentazione del nuovo programma si è tenuta presso CAB, edificio che si trova nel nuovo distretto di sviluppo Cartesius di Utrecht (Paesi Bassi). L'ambizioso progetto vuole integrare sostenibilità e salute pubblica con innovazione e mobilità.

Grazie all’esclusiva tecnologia Vehicle-to-Grid, We Drive Solar può utilizzare i veicoli per immagazzinare energia sostenibile su larga scala passando, entro l’anno, da 25 a 150 unità IONIQ 5. Insieme a Hyundai, faremo di Utrecht la prima città e regione al mondo con un ecosistema energetico bidirezionale

Robin BergDirettore di We Drive Solar

Siamo estremamente orgogliosi di lanciare questo progetto con We Drive Solar. In Hyundai crediamo che la ricarica bidirezionale, in combinazione con la tecnologia V2G, possa trasformare i veicoli elettrici in risorse flessibili. La tecnologia di IONIQ 5 e il V2G non solo offrono una soluzione alternativa per i clienti che desiderano allontanarsi dai tradizionali motori a combustione, ma aiuta anche ad aumentare la fattibilità della generazione di energia rinnovabile all’interno della rete

Michael ColePresidente e CEO di Hyundai Motor Europe

Il primo sistema di ricarica bidirezionale al mondo

Il Cartesius Districht a Utrecht, sede della partnership, è un progetto di nuova costruzione in cui gli sviluppatori dell’area, MRP e Ballast Nedam Development, intendono costruire 2.530 case. Nel quartiere vicino alla stazione ferroviaria di Utrecht Zuilen, il focus è sulla mobilità salutare e sostenibile. Lo spazio pubblico è progettato e collegato ai percorsi pedonali e ciclabili circostanti, in modo tale da invitare all’esercizio (attivo) e all’uso delle biciclette. Inoltre, con l’aiuto di un’offerta di mobilità intelligente, i residenti potranno usufruire di interessanti alternative all’auto tramite una pratica app. Il servizio di mobilità include auto elettriche condivise come Hyundai IONIQ 5 di We Drive Solar.

In qualità di fornitore di un servizio di car sharing elettrico, We Drive Solar è coinvolta in un gran numero di progetti di nuova costruzione nei Paesi Bassi. Consentendo a pannelli solari, stazioni di ricarica e auto condivise di lavorare insieme in modo ottimale, We Drive Solar sta costruendo il sistema energetico del futuro a Utrecht e non solo. L’offerta di mobilità di We Drive Solar garantisce un ambiente vivibile senza auto e accelera la transizione verso una mobilità sostenibile, in linea con i valori che da tempo caratterizzano Hyundai.

IONIQ 5 è il primo modello Hyundai a utilizzare la Electric-Global Modular Platform (E-GMP) di Hyundai Motor Group. Questa nuova piattaforma è stata sviluppata appositamente per i veicoli elettrici (BEV) e offre importanti vantaggi in termini di prestazioni, sicurezza e spazio. Grazie al suo sistema a 800V, IONIQ 5 offre una ricarica ultraveloce. Con un caricabatterie da 350 kW, può caricare dal 10 all'80% della capacità della batteria in soli 18 minuti. Queste caratteristiche rendono IONIQ 5 il veicolo perfetto per un progetto di questo tipo.

Tecnologia Vehicle-to-Grid

Oltre a trasportare i residenti di Cartesius, IONIQ 5 fungerà anche da auto per la produzione bidirezionale. Ciò significa che le batterie delle auto saranno utilizzate su larga scala per stoccare energia sostenibile, secondo il sistema noto anche come Vehicle-to-Grid (V2G). Il V2G offre molti vantaggi per la rete elettrica e l’ambiente. Durante le ore di punta in cui vengono consumate grandi quantità di energia, le auto elettriche possono anche fornire energia alla rete elettrica.

Inoltre, i BEV possono fornire elettricità a case e edifici. Vehicle-to-Everything (V2X) è il termine ampio utilizzato per descrivere il valore aggiunto rappresentato dalle auto elettriche quando non sono utilizzate per ciò a cui sono inizialmente destinate: guidare. Oltre al Vehicle-to-Grid (V2G), esistono anche le tecnologie Vehicle-to-Home (V2H) e Vehicle-to-Building (V2B).

Più viene utilizzata l'energia generata da fonti di energia rinnovabile, più la tecnologia V2G aiuta a ridurre l’impatto del cambiamento climatico. Facendo affidamento sull’energia - generata dal solare o dall’eolico - che viene immagazzinata nei pacchi batteria delle auto elettriche, si riduce la dipendenza dagli impianti alimentati a combustibili fossili, che causano più inquinamento e prezzi dell’energia più elevati durante le ore di punta.

L’obiettivo della collaborazione è rendere Utrecht la prima regione al mondo con un ecosistema energetico bidirezionale: un punto di svolta nei 900 anni di storia della città. Un ecosistema bidirezionale consente di utilizzare le batterie delle auto come una riserva in un sistema di rete sostenibile in cui l’energia solare ed eolica sono le principali fonti di energia. Solo con un simile stoccaggio su larga scala è possibile eliminare completamente la dipendenza dai combustibili fossili.

La città di Utrecht ha già fatto passi concreti verso il suo obiettivo. Negli ultimi tre anni sono stati costruiti più di 1.000 punti di ricarica bidirezionali in tutta la regione. Queste stazioni di ricarica possono essere utilizzate non solo per caricare i veicoli, ma anche per immettere l’energia nella rete quando necessario. Il contribuito di Hyundai nel mettere a disposizione una flotta di IONIQ 5 dotate di tecnologia solare sarà utilizzato per un nuovo servizio di car sharing per il distretto di Cartesius. Nel tempo, 150 veicoli serviranno non solo da riserva per l’energia rinnovabile sulla rete, ma aiuteranno anche a fornire aria più pulita, ridurre il traffico sulle strade e per offrire ai residenti opzioni di mobilità a zero emissioni.

Guardare al futuro: “Progress for Humanity”

Oltre a svolgere un ruolo di primo piano nella mobilità elettrica, Hyundai vuole facilitare la vita dei propri clienti con l’ausilio di servizi innovativi in ​​linea con la sua visione del futuro: “Progress for Humanity”. La partnership con We Drive Solar integra le ambizioni di Hyundai di diventare un leader di mercato globale nelle soluzioni di mobilità che si adattano allo stile di vita dei suoi clienti.

Questa visione – rendere il mondo un posto migliore per le generazioni future – si ritrova anche nella partnership con Healthy Seas. L’organizzazione per la conservazione marina, presente anche all’evento di Utrecht, si impegna nella pulizia dei mari e degli oceani, nel proteggere gli ecosistemi marittimi e creare un’economia circolare.

Il partner fondatore di Healthy Seas, Aquafil, rigenera le parti in nylon delle reti da pesca recuperate, insieme ad altri rifiuti dello stesso materiale, trasformandole nel filato ECONYL®. Questa è una materia prima di alta qualità che può essere utilizzata per realizzare prodotti nuovi ed ecologici come costumi da bagno, biancheria intima e persino tappetini per auto, come quelli delle IONIQ 5 presenti a Utrecht.

Hyundai garantisce, inoltre, che il materiale riciclato venga utilizzato in altri modi. Da diversi anni, l’azienda collabora con designer per trasformare i materiali usati e residui della produzione di automobili in nuovi articoli di moda. Per la collezione più recente, Re:Style 2021, i designer hanno utilizzato airbag e cinture di sicurezza come parte dei loro progetti. Hyundai mira a sensibilizzare i giovani consumatori di tutto il mondo sull’impatto della produzione di materiali avanzati sulla nostra società e su come sia possibile riutilizzarli in modo creativo e pratico.

Informazioni su We Drive Solar

Con sede nei Paesi Bassi, We Drive Solar è un operatore locale leader nel settore della mobilità che integra soluzioni per la mobilità e sistemi energetici per il futuro. L'azienda sta attualmente costruendo un nuovo sistema energetico con migliaia di pannelli solari, oltre a centinaia di auto elettriche e stazioni di ricarica intelligenti. Tutte le auto We Drive Solar funzionano con energia solare generata localmente dai tetti di 25 scuole. Il suo obiettivo è unire auto elettriche, generazione di energia e città vivibili per un futuro sostenibile.