Hyundai Motorsport al via del Rally Safari Kenya

  • Hyundai Motorsport punta a continuare la sua positiva performance nel Campionato del Mondo Rally (WRC) FIA 2022 affrontando il Rally Safari Kenya
  • Dopo la prima vittoria della stagione con la Hyundai i20 N Rally1 in Sardegna, le aspettative sono tarate su una seconda vittoria consecutiva con i tre equipaggi che sono pronti a dare battaglia
  • Oliver Solberg/Elliot Edmondson tornano in formazione, al fianco di Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe e Ott Tänak/Martin Järveoja

- Hyundai Motorsport si presenta alla sesta tappa del Campionato del Mondo Rally (WRC) FIA 2022, il Rally Safari Kenya, con rinnovata fiducia e positiva mentalità a seguito della vittoria in Sardegna.

Il team di Alzenau punta a sfruttare la sua prima vittoria con la Hyundai i20 N Rally1 in questo weekend in cui si tiene uno dei più estenuanti eventi su sterrato della stagione. I tre equipaggi che competono sull’accidentato e aspro terreno del safari tornano alle formazioni che hanno gareggiato nei primi tre rally della stagione: Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe, Ott Tänak/Martin Järveoja e Oliver Solberg/Elliot Edmondson.

Nella scorsa edizione del Rally Safari Kenya, il duo belga Neuville/Wydaeghe ha condotto per diverso tempo la gara, prima di essere costretto al ritiro nell’ultimo giorno. Anche Ott Tänak e Martin Järveoja hanno ottenuto buone performance conquistando il terzo posto assoluto, e sono alla ricerca della seconda vittoria consecutiva dopo l’impressionante prestazione in Sardegna.

Sebbene Solberg ed Edmondson siano alla loro prima volta del Rally Safari Kenya con la Hyundai i20 N Rally1, il giovane svedese ha accumulato alcuni chilometri di competizioni WRC nelle tappe lo scorso anno. Tutti e tre gli equipaggi sperano di fare tesoro delle loro precedenti esperienze in questo rally per portare al team un risultato importante, che sarà un altro passo fondamentale nella lotta per il campionato.

L'iconico Safari Rally Kenya ha fatto il suo atteso ritorno in calendario nel 2021, a 19 anni di distanza dall’ultimo evento WRC in Africa. Immerse in uno scenario mozzafiato, le strade impervie di Naivasha sono impegnative e la scorsa stagione diversi equipaggi hanno avuto problemi sul terreno roccioso. Per questo motivo, l'obiettivo di quest'anno per il team di Hyundai i20 N Rally1 sarà non solo quello di mostrare un buon ritmo durante i quattro giorni, ma anche di non correre rischi eccessivi.

L'itinerario del Safari Rally Kenya prevede 19 prove in quattro giorni, per un totale di 363,44 km di distanza. Tra tutti i rally con gli itinerari già confermati, è l'evento più lungo del calendario WRC 2022.

La vittoria e il doppio podio in Sardegna sono stati un risultato eccellente per noi, che ritengo l'intera squadra abbia meritato per il duro lavoro e l'impegno profuso quest'anno. Inoltre, abbiamo dimostrato ulteriormente il ritmo e il potenziale della Hyundai i20 N Rally1 sullo sterrato. Naturalmente, il Safari Rally Kenya è un tipo di evento su sterrato molto diverso: è uno dei rally più insidiosi del calendario. Le tappe sono implacabili e il solo fatto di arrivare al termine della gara è già un'impresa. Ma, ci presentiamo a questo appuntamento con fiducia nella nostra auto, nei nostri equipaggi e in tutta la nostra squadra. L'obiettivo è mantenere gli standard che abbiamo stabilito nelle ultime gare e lottare ancora una volta per la vittoria.

Julien MoncetDeputy Team Principal di Hyundai Motorsport

Programma del weekend

  • Rally Safari Kenya prende il via giovedì con la Super Speciale Kasarani (4,84 km)
  • L'itinerario del venerdì prevede due passaggi ciascuno di Loldia (19,17 km), Geothermal (11,68 km) e Kedong (31,25 km).
  • I due giri di Soysambu (29,32 km), Elmenteita (15,08 km) e Sleeping Warrior (31,04 km) fanno della giornata di sabato quella più lunga in termini di distanza percorsa, per un totale di 150,88 km.
  • Il Rally si conclude domenica con gli equipaggi che passeranno due volte Oserian (17.93 km), Narasha (13,30 km) e Hell’s Gate (10,53 km).