Hyundai Motorsport fa rotta in Sardegna per la 5° tappa del WRC 2022

  • Hyundai Motorsport è determinata a esprimere tutto il suo potenziale e a candidarsi per la vittoria al Rally Italia Sardegna, il quinto round della stagione WRC 2022
  • La squadra detiene un ottimo record nell'impegnativo rally su ghiaia, avendo vinto quattro delle ultime sei edizioni dell'evento
  • Il team conferma i tre equipaggi del Rally del Portogallo: Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe, Ott Tänak/Martin Järveoja e Dani Sordo/Cándido Carrera gareggeranno con la Hyundai i20 N Rally1

- Hyundai Motorsport fa rotta verso il Rally Italia Sardegna, 5° tappa del FIA World Rally Championship (WRC) 2022 e punta a trasformare il promettente andamento del team in un risultato significativo.

Hyundai Motorsport fa rotta verso il Rally Italia Sardegna, la quinta tappa del FIA World Rally Championship (WRC) 2022, con l'obiettivo di trasformare il promettente andamento del team in un risultato significativo.

Come secondo rally su ghiaia consecutivo in calendario, l'evento italiano rappresenta un altro impegnativo test per la Hyundai i20 N Rally1 e i suoi esperti equipaggi. Per ottenere un grande risultato su un terreno così impegnativo, saranno fondamentali velocità e costanza.

Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe, Ott Tänak/Martin Järveoja e Dani Sordo/Cándido Carrera affronteranno la ghiaia al Rally Italia Sardegna a bordo della sfidante Hyundai ibrida. Tutti e tre gli equipaggi hanno mostrato il potenziale della Hyundai i20 N Rally1 per poter competere ai vertici della classifica durante la tappa portoghese, con l'equipaggio spagnolo che è salito sul podio per la prima volta nella stagione.

Hyundai Motorsport vanta una rosa di successi al Rally Italia Sardegna, avendo vinto quattro delle ultime sei gare. Sordo e Neuville hanno ottenuto due vittorie a testa, mentre la squadra ha festeggiato ben dieci podi all'evento. Tänak è salito sul gradino più alto in Sardegna anche nel 2017. Questa esperienza, combinata con le prestazioni dimostrate al Rally del Portogallo, dà alla squadra fiducia nell’affrontare la prova della Sardegna.

Per il 2022 il rally torna ad Alghero e inizia giovedì con lo Shakedown, seguito in serata da una nuovissima prova speciale unica. Venerdì gli equipaggi affronteranno due passaggi di quattro prove, inclusa la più lunga del rally, per un totale di 133,56 km di distanza. L'itinerario di sabato è di lunghezza simile, coprendo una distanza di 131,82 km in otto prove. L'evento si concluderà domenica con quattro prove finali, inclusa la Power Stage, che prevede punti aggiuntivi per chi si piazza tra i primi cinque.

In Portogallo tutti e tre i nostri equipaggi hanno dimostrato quanto la nostra Hyundai i20 N Rally1 sia competitiva sulla ghiaia e il nostro terzo posto con Dani lo ha confermato. Ora il nostro obiettivo per il Rally Italia Sardegna è migliorare le nostre prestazioni e salire sul gradino più alto del podio. Tutto il team sta lavorando alacremente per migliorare ulteriormente la vettura in termini di velocità e costanza. Sappiamo di essere vicini a dove vogliamo essere, dobbiamo solo mettere tutto insieme in un weekend per ottenere i risultati che meritiamo. Speriamo che questo accada in Sardegna e che potremo lottare per la vittoria fino alla fine

Julien MoncetDeputy Team Director di Hyundai Motorsport

WRC2 Overview

Dopo la deludente conclusione di un promettente Rally del Portogallo, Hyundai Motorsport N arriva in Sardegna cercando di capitalizzare le sue prestazioni nel FIA World Rally Championship 2 (WRC2) con i suoi equipaggi Hyundai i20 N Rally2.

Teemu Suninen e Mikko Markkula avevano ottenuto ben 12 vittorie di prove guidando la classifica WRC2 alla fase finale, prima che un errore sulla ghiaia bagnata li costringesse al ritiro. Negli scorsi anni il finlandese ha mostrato di essere in forma sulle strade della Sardegna: ha ottenuto vittorie nel WRC3 nel 2015 e nel WRC2 nel 2016 ed è salito sul podio nel WRC nel 2019.

Il Rally del Portogallo è stato un weekend pieno di carattere per Fabrizio Zaldivar, costretto al ritiro dalla corsa di sabato. Lui e il suo copilota Carlos del Barrio sono tornati in gara domenica per salvare il 14° posto nella WRC2. Per quel che riguarda il Rally di Sardegna, il paraguaiano è arrivato secondo nella Junior WRC nel 2020, mentre del Barrio è stato due volte vincitore dell'evento con Sordo.

Abbiamo visto il potenziale della Hyundai i20 N Rally2 nelle prove in Portogallo, anche se non si è riflesso nei risultati finali. Teemu e Mikko sono stati subito al passo sin dall'inizio, e Fabrizio e Carlos hanno acquisito fiducia nella vettura ad ogni prova. Siamo fiduciosi che i nostri equipaggi WRC2 possano dimostrare migliori prestazioni al Rally Italia. Il team ha imparato molto nella sua prima uscita della stagione e crediamo che gli equipaggi saranno in grado di lottare questo fine settimana per le prime posizioni in questa categoria. Abbiamo ancora tutto da giocarci in campionato

Julien MoncetDeputy Team Director di Hyundai Motorsport.

Programma del weekend

  • Il Rally Italia Sardegna prende il via giovedì con una super speciale serale: Olbia-Cabu Abbas (3,23 km)
  • L'itinerario del venerdì prevede due passaggi ciascuno di Terranova (km 14,19), Monti di Alà e Buddosò (km 24,70), Osilo – Tergu (km 14,63) e Sedini – Castelsardo (km 13,26)
  • La corsa di sabato segue una struttura simile, con gli equipaggi che affronteranno due volte Tempio Pausania (12,03 km), Erula - Tula (15,27 km), Coiluna – Loelle (21,60 km) e Monte Lerno di Pattada (17,01 km)
  • La gara si conclude domenica con i due loop di Cala Flumini (12,55 km) e Sassari – Argentiera (7,10 km), con il secondo passaggio di quest'ultima che funge da Power Stage del rally.