Il designer Peter Schreyer racconta la sua filosofia nel nuovo podcast

  • Hyundai ha rilasciato il terzo episodio della seconda stagione del suo podcast, Are We There Yet?
  • Peter Schreyer - President e Head of Design Management di Hyundai - parla con la conduttrice Suzi Perry del suo sviluppo personale da quando ha iniziato in Hyundai Motor Group quindici anni fa, e come il design è maturato da allora
  • Schreyer condivide alcuni spunti sull’impatto che il design ha avuto sulla cultura aziendale e sul comportamento
  • È possibile ascoltare e iscriversi al podcast a questo link

 

- Hyundai ha rilasciato il terzo episodio della seconda stagione del suo podcast bisettimanale, Are We There Yet?

Ne “Il mondo del leggendario designer Peter Schreyer”, Peter Schreyer, President e Head of Design Management di Hyundai, si unisce alla conduttrice Suzi Perry per parlare di ciò che ispira il suo lavoro, di come ha avviato insieme al suo team lo sviluppo della filosofia complessiva del design di Hyundai, e del suo impatto nel cambiare il modo di lavorare dei designer del brand in Corea.

Nel terzo episodio della seconda stagione, Schreyer racconta dell'ispirazione dietro il suo lavoro di designer. Appassionato di viaggi, Schreyer ama camminare per il mondo con gli occhi aperti, traendo ispirazione dalle architetture e persino dai giardini nei diversi paesi che visita. Il designer spiega di aver applicato questo approccio al suo stile artistico, senza seguire le tendenze automobilistiche per creare nuovi design. Durante il processo di progettazione, è incline a prendere dei rischi ed evita i concetti mainstream.   

Play

Schreyer riflette anche su ciò che lo ha portato inizialmente in Hyundai. Avendo precedentemente lavorato unicamente in case automobilistiche tedesche, i brand auto con sede in Asia erano a lui completamente estranei. Tuttavia, una inaspettata chiamata dalla Corea, con la quale gli si chiedeva di dare forma al brand Kia, ha acceso la sua curiosità. Schreyer ha deciso così di trasferirsi in Corea per lasciare il suo segno nel mondo del design automobilistico, come è stato documentato nel libro Root and Wings.

Una delle sue principali sfide fu quella di creare maggiore distinzione tra i brand Hyundai e Kia.

In definitiva, Schreyer ha sviluppato un manifesto di design per i due brand chiamato The River Stone and the Billiard Ball. La pietra di fiume era l’immagine guida per Hyundai per via della sua forma naturale e poiché non è possibile trovare due pietre di fiume uguali tra loro. La palla da biliardo, invece, rappresentava Kia, un oggetto artificiale caratterizzato da un alto livello di precisione. Queste due filosofie ancora oggi guidano il design dei rispettivi brand.  

Portando la sua mentalità di lavoro in azienda, Schreyer ha colmato il divario all'interno del team di design Hyundai. Crede che il miglior lavoro nasca dalla collaborazione, non dalle rigide gerarchie, e paragona il suo flusso di lavoro a quello di una band jazz: un gruppo di persone che porta diverse capacità sul tavolo, ma che hanno una consapevolezza condivisa di dove vogliono andare, improvvisando, interagendo e, infine, creando qualcosa di bello.

Ciò che è importante quando si sviluppa qualcosa è che il fallimento deve essere permesso. A volte è difficile se fai qualcosa e fallisci. Ma hai bisogno di questo tipo di cose. Hai bisogno di esplorare diverse direzioni e se scopri che una direzione non funziona, non è un fallimento: è imparare a trovare la soluzione giusta. Questa è una cosa che cerco davvero di sostenere, perché solo così si impara.

Peter SchreyerPresident and Head of Design Management of Hyundai Motor Group

Per saperne di più su come Peter Schreyer ha plasmato la filosofia del design di Hyundai è possibile iscriversi e ascoltare l’ultimo episodio del podcast di Hyundai, Are We There Yet?.

Il terzo episodio della seconda stagione di Are We There Yet? è ora live e disponibile per gli ascoltatori su Spotify, Apple, Google, Podcasts, Stitcher, Acast e altre piattaforme di streaming podcast. È prodotto da Fresh Air Production.

 

Informazioni su Peter Schreyer

Nato nel 1953 a Bad Reichenhall, in Germania, Peter Schreyer ha mostrato interesse per l'arte fin da piccolo. Dopo aver studiato design industriale all'Università di Scienze Applicate di Monaco di Baviera e Transportation Design al Royal College of Art di Londra, ha lavorato per più di 25 anni per Audi e per il Gruppo Volkswagen, in diverse posizioni.

Nel 2006, Schreyer ha ricevuto una fatidica telefonata con l’offerta di unirsi a Kia Motors Corporation. Attirato dalla rara opportunità di costruire una direzione di design da zero, ha accettato ed è diventato Chief Design Officer di Kia Motors. Schreyer è stato la prima persona a portare una forte impronta di design al brand e ha sviluppato una strategia, divenuta poi un manifesto. È stato determinante nel trasformare sia Hyundai che Kia in brand design driven.