Il robotaxi Hyundai IONIQ 5 protagonista di una nuova campagna video

  • Hyundai ha collaborato con Motional per sviluppare il Robotaxi su base IONIQ 5, dotandolo di una tecnologia avanzata di guida autonoma
  • I video della campagna sottolineano le qualità "umane" dei robotaxi, che adottando lo stile di guida più sicuro, si prendono cura dei passeggeri
  • Motional intende iniziare il trasporto pubblico di passeggeri con i robotaxi IONIQ 5 dal 2023, partendo da Las Vegas

- Hyundai ha lanciato la campagna globale "Innovation Begins, from Very Human Things" (“L’innovazione inizia da qualcosa di molto umano”), per condividere la visione sui robotaxi a guida autonoma.

Motional, leader globale nella tecnologia senza conducente, lavorerà in collaborazione con i servizi di ride-hailing per distribuire i veicoli autonomi di livello 4 nelle principali città degli Stati Uniti a partire dal 2023.

Il robotaxi 100% elettrico basato su IONIQ 5 (IONIQ 5 robotaxi), presentato per la prima volta all'IAA Mobility 2021 con grande successo, è un veicolo autonomo di livello 4 SAE che può operare in sicurezza senza conducente. Per rendere il robotaxi una realtà, Hyundai ha collaborato con Motional, per dotare la pluripremiata IONIQ 5 di una serie di hardware e software necessari per un funzionamento sicuro e protetto senza conducente.

La visione di Hyundai, sia in termini di tecnologia che di customer experience, si riflette perfettamente nel robotaxi IONIQ 5, che rappresenta non soltanto una guida senza conducente, ma una soluzione di mobilità in cui il lato umano rimane al centro.

In linea con la sua visione di “Progress for Humanity”, l'obiettivo dell’azienda per il robotaxi è quello di renderlo completamente autonomo pur mantenendo un tocco umano. Questa narrazione è rappresentata attraverso i primi due video della campagna lanciata di recente.

I video mettono in evidenza le qualità “umane” dei robotaxi, mostrando come adottino comportamenti di guida sicuri e si prendano cura dei passeggeri. Il primo episodio racconta come le azioni del robotaxi somiglino a quelle di un guidatore attento e premuroso, mentre il secondo episodio si concentra sul fatto che il robotaxi si prende cura dei passeggeri, dagli adolescenti ai disabili, agli anziani.

Nel primo episodio, una donna, che lavora come ingegnere in un laboratorio per la guida autonoma per lo sviluppo del robotaxi IONIQ 5, prende ispirazione dai suoi ricordi d’infanzia, pensando alla guida sempre attenta e premurosa di suo padre. E così, trasferisce quelle stesse qualità di guida nel lavoro sulle tecnologie di sicurezza per il veicolo autonomo di livello 4, che in seguito viene visto fermarsi per un ciclista, accostare per far passare i veicoli di emergenza e girare in sicurezza a sinistra dopo essersi fermato per il traffico in arrivo.

Il secondo episodio inizia mostrando un’adolescente che, ispirata da un ingegnere robotico, fa un giro a bordo del robotaxi IONIQ 5 con i suoi amici dopo scuola. I ragazzi sono sorpresi e divertiti nel vedere che l'auto guida da sola ma, quando una delle amiche si slaccia la cintura di sicurezza, robotaxi IONIQ 5 le ricorda che bisogna sempre allacciarsi le cinture, proprio come farebbe un genitore se fosse a bordo. Il robotaxi a guida autonoma diviene così una soluzione di mobilità per chiunque - adolescenti, disabili e anziani – che consente di muoversi in sicurezza in ogni circostanza.

Hyundai e Motional hanno pianificato di iniziare il trasporto pubblico di passeggeri con robotaxi IONIQ 5 nel 2023, a partire da Las Vegas per poi estendere il servizio nelle principali città degli Stati Uniti e nel mondo.

Iniziando con questa campagna globale, Hyundai vuole offrire al pubblico una serie di opportunità per sperimentare i veicoli autonomi di livello 4.