La flotta di Hyundai XCIENT Fuel Cell ha superato il milione di km

  • I camion XCIENT Fuel Cell ha percorso complessivamente oltre un milione di chilometri in Svizzera
  • Per la flotta di truck alimentati a idrogeno è prevista una crescita fino a 1.600 unità entro il 2025
  • Come prossimo passo, Hyundai pianifica di espandere la disponibilità di camion fuel cell al mercato nord-americano

- La flotta di camion XCIENT Fuel Cell di Hyundai Hydrogen Mobility ha superato la soglia del milione di chilometri percorsi complessivamente in soli 11 mesi di servizio.

Questo ha permetto di ridurre al contempo le emissioni di CO2 di oltre 631 tonnellate. Da quando ha iniziato a percorrere le strade elvetiche, la flotta di ormai 46 camion Hyundai a idrogeno è riuscita a raggiungere questo traguardo al servizio di 25 aziende svizzere operanti negli ambiti di logistica, distribuzione e approvvigionamento dei supermercati.

Hyundai condivide questo risultato con i clienti, che hanno scelto di integrare all’interno delle loro attività il primo camion a idrogeno prodotto in massa, rimpiazzando i tradizionali camion alimentati a diesel. I clienti in Svizzera hanno espresso soddisfazione nei confronti delle performance di Hyundai XCIENT Fuel Cell, apprezzandone in particolare le caratteristiche ecologiche, i brevi tempi di rifornimento, e la grande autonomia di guida.

Le aziende svizzere di trasporto e logistica sono convinte che i veicoli commerciali a idrogeno abbiano il potenziale maggiore tra le varie alimentazioni alternative. Le compagnie membro non si fermano alla semplice introduzione dei camion fuel cell, hanno grandi aspettative nei confronti dell’idrogeno come fonte di energia con un grande potenziale per il futuro, e credono che proprio l’idrogeno sarà la chiave per la transizione all’energia pulita. Nello specifico, il più grande vantaggio dell’energia a idrogeno è la capacità di stoccaggio. Questo suggerisce che l’idrogeno giocherà un ruolo importante nell’era delle energie sostenibili. Numerose aziende della distribuzione hanno già fatto esperienza diretta dei suoi benefici utilizzando gli XCIENT Fuel Cell, e credo che se l’operazione estiva sarà completata con successo, la domanda per i camion Hyundai a idrogeno crescerà ancora di più

Jörg AckermannChairman della H2 Mobility Switzerland Association

Una flotta in crescita

Dopo il lancio del modello nel 2019, Hyundai ha recentemente svelato la versione 2021 di XCIENT Fuel Cell. Questa nuova generazione del camion a idrogeno presenta un nuovo design della griglia frontale e aggiornamenti per incrementare le performance. Hyundai XCIENT Fuel Cell 2021 è proposto nelle configurazioni rigide 4x2 o 6x2.

Sono 140 le unità del modello 2021 che saranno consegnate in Svizzera entro la fine di quest’anno, e per dare ulteriore spinta a questo cambiamento verso i trasporti sostenibili, la flotta di camion Hyundai elettrici a idrogeno crescerà fino alle 1.600 unità previste entro il 2025.

Dando forma al futuro di Hyundai con l’idrogeno

Nel 2019, Hyundai ha avviato una joint venture con l’azienda elvetica H2 Energy per dare origine a Hyundai Hydrogen Mobility (HHM). Con base in Svizzera, HHM noleggia gli XCIENT Fuel Cell ad operatori di veicoli commerciali con uno schema pay-per-use che include anche la fornitura di idrogeno. In questo modo, un ulteriore vantaggio per le flotte consiste nell’adozione dei camion a idrogeno di Hyundai senza la richiesta investimenti iniziali.

HHM pianifica di fare ingresso in altre nazioni europee nel corso dell’anno prossimo. La Germania e i Paesi Bassi sono i più probabili, ma abbiamo riscontrato un grande interesse da quasi tutti i paesi in Europa. L’ultima spinta di Hyundai metterà maggiore pressione sulle realtà locali, che stanno sviluppando i loro piani per l’idrogeno

Mark FreymüllerCEO di Hyundai Hydrogen Mobility

Come parte della ‘Strategy 2025’, Hyundai si è data l’obiettivo di raggiungere le 110.000 unità di veicoli a idrogeno vendute all’anno su scala globale entro il 2025. Allo stesso tempo, i più ampi piani di Hyundai Motor Group prevedono di incrementare a 500.00 unità la capacità produttiva annuale di questi veicoli entro il 2030. Un modo per raggiungere questo obiettivo è quello di portare la propria tecnologia fuel cell nel mercato dei veicoli commerciali.

Hyundai ha inoltre annunciato piani di espansione nel mercato delle motrici, che saranno testate e introdotte inizialmente nel Nord America. Con una solida presenza in due dei più grandi mercati industriali al mondo, Hyundai punta a dare l’esempio con i suoi camion alimentati a idrogeno.

La spinta per un’Europa basata sull’idrogeno

L’Europa si sta gradualmente spostando verso una mobilità pulita, con l’annuncio da parte dell’UE di un piano di recupero sostenibile all’interno della propria strategia per l’idrogeno. L’obiettivo è di incrementare significativamente la produzione di idrogeno verde. Questo è ricavato attraverso l’utilizzo di energie rinnovabili, come l’idroelettrico, per separare l’idrogeno e l’ossigeno contenuti nell’acqua senza emettere CO2 nel processo chiamato elettrolisi. L’incremento della disponibilità di idrogeno e di stazioni di rifornimento porterà a un aumento dei trasporti a zero emissioni.