La Hyundai i20 R5 conquista un altro podio nel CIR

  • L’irlandese Craig Breen e il belga Louis Louka con la Hyundai i20 R5 di Hyundai Motorsport N conquistano la piazza d'onore al rally Targa Florio e secondi in campionato
  • Un problema al motore fin dallo shakedown frena le ambizioni della i20 R5 di Andrea Crugnola e Pietro Omettoche guardano già alla prossima gara, il WRC in Sardegna
  • Le Hyundai i20 WRC+ di Neuville-Wydaeghe e Veiby-Andersson hanno proseguito il lavoro di affinamento con i nuovi pneumatici Pirelli 

- Prestazione a due facce per le Hyundai impegnate nella 105° edizione del rally Targa Florio.

Da una parte è arrivata la conferma del 31enne irlandese Craig Breen, per la prima volta in coppia con il belga Louis Louka. L’equipaggio al volante della i20 R5 di Hyundai Motorsport N gommata Pirelli ha lottato per tutta la gara con il vincitore Giandomenico Basso, chiudendo in seconda posizione a soli 2”3 dal gradino più alto del podio. Dopo la vittoria al Rallye di Sanremo e il secondo posto alla Targa Florio, Breen conserva la seconda posizione nel Campionato Italiano Rally a soli due punti dalla testa, quando mancano ancora cinque appuntamenti al termine della stagione.

Non è stato facile tornare a correre in un rally così impegnativo sotto molti i punti di vista per me. Volevo vincere e ho lottato fino alla fine anche contro qualche piccolo problema, ma devo dire che il livello del Campionato Italiano è cresciuto molto quest’anno e un secondo posto è un ottimo risultato. I punti conquistati in Sicilia ci permettono di rimanere in lotta per il titolo piloti e di portare punti preziosi a Hyundai nella classifica costruttori. Adesso ci saranno una serie di gare a massimo coefficiente come San Marino e Roma, dove bisognerà continuare a fare bene. Nello stesso tempo porteremo avanti lo sviluppo della nuova Hyundai i20 Rally2 che a breve verrà omologata. Anche questo step sarà molto importante per mantenere alto il livello di tutto il team Hyundai che si sta impegnando al massimo su più fronti.

Craig BreenPilota Hyundai Rally Team

Decisamente sfortunata la partecipazione al Rally siciliano per la seconda i20 R5 con i colori di Hyundai Rally Team Italia. Andrea Crugnola e Pietro Ometto si sono dovuti arrendere dopo lo shakedown della vigilia. Un problema al motore non ha permesso al campione in carica, nonché vincitore della Targa Florio 2020, di prendere il via, dopo il secondo posto conquistato a Sanremo. Il pilota varesotto avrà modo di riscattarsi già dalle prossime settimane: il primo appuntamento in calendario sarà il Rally Italia Sardegna dal 3 al 6 giugno, dove guiderà una i20 R5 di Hyundai Motorsport N per puntare a un buon risultato a livello mondiale e a fare esperienza in previsione del prossimo appuntamento del Campionato Italiano Rally il 25-26 giugno a San Marino, dove troverà un fondo sterrato simile a quello sardo.  

Hanno invece proseguito il lavoro di affinamento con i nuovi pneumatici Pirelli le due Hyundai i20 inconfigurazione WRC+ guidate da Neuville e Veiby: più che il risultato finale, abbastanza scontato viste le prestazioni superiori delle uniche due WRC+ al via, è da sottolineare il proficuo lavoro fatto dal team Hyundai Motorsport diretto da Andrea Adamo per preparare al meglio le prossime gare su asfalto del Mondiale Rally.   

Classifica 105° Targa Florio 

1° Basso-Granai 45’54”3; 2° Breen-Louka (Hyundai i20 R5) +2”3; 3° De Tommaso-Bizzocchi +20”8; 4° Ciuffi-Gonella +27”4; 5° Riolo-Marin +39”5. 

Classifica Campionato Italiano Rally Conduttori 2021 (3/8 gare)

1° Basso-Granai 43 punti; 2° Breen (Hyundai i20 R5) 41;3° Albertini-Fappani 31; 4° Andolfi-Savoia 24; 5° Ciuffi-Gonella 23; 6° Crugnola-Ometto (Hyundai i20 R5) 19 (seguono altri 6 equipaggi).

Classifica Campionato Italiano Rally Costruttori 2021 (3/8 gare)

1° Škoda 63 punti; 2° Hyundai 55;3° Volkswagen 25; 4° Citroën 17.

(classifiche in attesa di omologazione)